Saturday, December 23, 2006

recensione respinta


Pare che la recensione al libro scritta da Massimo Orgiazzi, uomo e poeta degnissimi, sia stata respinta - senza nessuna giustificazione - da "Atelier", la rivista diretta da Merlin e Ladolfi. Prendo atto. La considero una risposta chiara di un'immedicabile distanza fra le nostre rive, e buonanotte ai suonatori.

4 comments:

Anonymous said...

bè, sarebbe comunque interessante conoscerne le motivazioni...Questa poet's community è veramente curiosa, e in fondo si comporta come molti gruppi, in modo infantile. A riprova che non sempre la scrittura poetica è sinonimo di crescita personale e di gruppo. Peccato. GTZ

golfedombre said...

là dove c'è potere limitato, c'è l'umano, che fa il suo mestiere...

Anonymous said...

già, visto che vi è l'umano pure dove c'è potere illimitato. Comunque l'Orgiazzi fece due recensioni nel numero scorso (una al libro di Campoccia..., quindi ce l'hanno con te. Come mai? Cosa gli facesti di sì grave? :-))) GTZ

golfedombre said...

non so, forse occupo uno spazio.