Thursday, November 09, 2006

lettura


come già riferivo in Blanc de ta nuque, invito i lettori ad ascoltare la mia lettura di alcune poesie tratte da La distanza immedicata. La registrazione è avvenuta in modo artigianale, direttamente dal computer di casa e senza mixaggio, ma la resa mi sembra accettabile.
Il blog che la ospita è oboesommerso dell'amico Roberto Ceccarini.
Per l'ascolto è necessario possedere il lettore Realplayer, che si scarica gratuitamente e legalmente qui

2 comments:

redmaltese said...

bell'oboe stefano.
grazie!
R.

golfedombre said...

ma tu suoni anche, oltre che correre e scrivere belle poesie?